Parco Archeologico di Paestum

Paestum è nota in tutto il mondo per i suoi magnifici templi. Ma quando si arriva nell’antica città, si rimane affascinati già dalla cinta muraria: quasi 5 km di mura molto ben conservate che potevano essere alte 7 metri e che racchiudono il nucleo cittadino. Ci sono 4 porte principali di accesso poste lungo gli assi cardinali: Porta Sirena, Porta Giustizia, Porta Marina e Porta Aurea.
Per maggiori info consultare il sito web Parco Archeologico di Paestum

Area Archeologica di Velia

Velia è famosa per essere la patria della scuola di filosofia di Parmenide e Zenone. Oltre alla scuola eleatica, il sito archeologico di Velia narra ancora oggi la storia di una grande città della Magna Grecia con i suoi cittadini, la sua vita quotidiana, i suoi spazi pubblici e privati.
Per maggiori info consultare il sito web Area Archelogica di Velia

Certosa di San Lorenzo - Padula

La Certosa di San Lorenzo, conosciuta anche come Certosa di Padula. Si tratta di un complesso molto esteso di edifici meravigliosi tra i quali spiccano ampi e verdi chiostri, cortili dedicati ad attività lavorative, la chiesa e tutte le strutture necessarie alla vita dei monaci. Vista da lontano, il suo impatto visivo è impressionante: è talmente grande da rubare la scena al borgo
Per maggiori info consultare il sito web Certosa di Padula

Santuario della Madonna del Sacro Monte di Novi Velia

Il santuario della Madonna del Sacro Monte di Novi Velia, noto nel Cilento più semplicemente come santuario del Monte Sacro o Madonna del Monte, si trova nel comune di Novi Velia sulla cima del Monte Gelbison, a 1705 s.l.m.. Il sito religioso è meta di pellegrinaggi fin dal XIV secolo ed è noto per essere uno straordinario punto panoramico sul Cilento, sul Vallo di Diano e sul golfo di Salerno
Per maggiori info consultare il sito web Santuario del Sacro Monte

Pianoro di Ciolandrea

Situata a San Giovanni a Piro, la terrazza del Pianoro di Ciolandrea offre una vista mozzafiato sul Golfo di Policastro e la Costa della Masseta. La terrazza è divisa in due parti: la parte superiore ha un pavimento in pietra e parapetti in vetro per offrire una vista ancora più ampia, mentre la parte inferiore ha un ampio prato con panchine e staccionate in legno per rilassarsi e godersi il paesaggio.
Per maggiori info consultare il sito web Pianoro di Ciolandrea

Palinuro e le sue bellezze

Concedetevi un’avventura alla scoperta della famosa Grotta Azzurra, il cui caratteristico colore le ha reso giusta fama; alla Grotta del Sangue nel cui interno le acque assumono sfumature rossastre, alla Grotta dei Monaci, caratterizzate da formazioni calcaree che richiamano alla mente le sembianze dei frati. L’Arco Naturale divide da un lato la spiaggia attrezzata con chiosco e attracco per le barche dirette verso le grotte e dall’altro a spiaggetta riservata raggiungibile passando sotto il foro naturale.
Per maggiori info consultare il sito web Palinuro

Il Borgo di Castellabate

Posto su un promontorio a circa 300 metri sul livello del mare. Il borgo è ricco di vicoli, scale, piazze e casette tipiche, il tutto immerso in un’atmosfera suggestiva e travolgente. Da visitare anche il Castello dell’Abate, costruito nel 1123 da Costabile Gentilcore IV, Abate della Badia di Cava, in difesa dagli attacchi dei pirati saraceni e visitabile per intero, compresi i sotterranei. Set cinematografico, è possibile vedere anche “la Piazzetta” il bar-ufficio postale del film Benvenuti al Sud, con la regia di Luca Miniero.